La seta va lavata in acqua tiepida, mai troppo calda, e possibilmente a mano.

 

Un tempo si utilizzava l'acqua delle patate per lavare la seta, invece per smacchiarla si utilizzava un preparato a base di miele e sapone nero disciolti in un pentolino a fuoco lento in parti uguali (ad esempio 100 gr) e poi uniti a mezzo litro di acquavite (se non preferite berlo Risatona).

Questa miscela veniva usata ancora tiepida come detergente, poi si sciacquava con acqua.

 
→ torna a Lavare i vestiti


Aggiungi il tuo commento!


Sempre con te!

Vuoi avere tutti i rimedi della nonna sempre a disposizione? Prova la nostra app gratuita:
Disponibile su Google Play


Cerca un rimedio


Speciale Macchie

Cerca tra le oltre 68 macchie del nostro archivio:




Sito realizzato da NEBIS Software